La partnership

Gli enti pubblici e privati che che realizzano il progetto

Mani in Pasta si fonda su un lavoro di rete. Per questo è fondamentale l’apporto dei nostri partner pubblici e privati.

Il Comune di San Cataldo, il Modulo Dipartimentale di Salute Mentale dell’ASP di Caltanissetta, il Mo.V.I., Slow Food - Condotta di Enna, Trecentosessantagradi A.P.S sono i nodi di questa rete.

  • Il Modulo Dipartimentale di Salute Mentale parteciperà alla selezione dei beneficiari e ne sarà il punto di riferimento clinico.
  • Il Comune di San Cataldo, capofila del Distretto Socio Sanitario 11, interverrà nel processo di individuazione dei beneficiari e nella stesura dei Progetti di Inserimento Lavorativo Individualizzati degli utenti.
  • Trecentosessantagradi A.P.S si occuperà della fase preliminare di formazione dei beneficiari sulle tematiche dell’autoimprenditorialità in vista del possibile loro ingresso nel mondo del lavoro.
  • Slow Food - Condotta di Enna si occuperà della formazione degli utenti e costruendo le basi per una rete di fornitori per il laboratorio artigianale e diffondendo il marchio etico.
  • Il Mo.V.I. sarà in prima linea nella costruzione della rete del consumo critico e della diffusione e promozione del marchio etico e della creazione dell’osservatorio permanente sull’inserimento lavorativo nel territorio.
La partnership